Where
Kutaisi, Georgia
Project
Georgian Parliament
Designer
CMD Ingenieros
Products
Custom made parliamentary
desk system, Concerto
Total seats
610
Year of completion
2012

The Parliament was relocated from Tbilisi to Kutaisi to improve the local economy and create a symbol of national rebirth. The building, a futuristic glass dome, 100 metres long and 150 wide, stands over a 40,000 square metre surface. Its outfitting is an “Solutions on Demand” par excellence: the curved rows of seats for the members of Parliament on terraces give the idea of a wooden model while the President’s desk looks like a sculpture. The main material: wood, maple, also used for finishing touches to the room’s acoustic architecture, masterly crafted in the wall behind the President’s chair where Coat of Arms and Crosses, the symbol of Georgia, are carved and in the ceiling leaving space to a beautiful play on light. Supporting this artistic flair is an extremely technological aspect. In fact, a microphone is installed in each chair along with a touch screen to vote and interact in the conference system and a socket to connect a computer or charge a Smartphone. The layout was completed with 200 Concerto seats for the Press and Observers. An important aspect was that it only took 58 days from contract and construction/executive design date to complete assembly to ensure inauguration on Georgia’s Independence day, May 26th.

The ceiling is worth special note. Made with a fire-resistant support lined with maple, it is anchored to a structure independent of the building so that it can be inspected. The false ceiling includes a dual chamber to guarantee perfect acoustic correct and the use of its space for air conditioning and ventilation. The shapes represent each of the regions in the Republic of Georgia and house lights and windows for natural lighting.

 

La sede del Parlamento è stata spostata da Tbilisi a Kutaisi con l’obiettivo di sviluppare l’economia locale e creare un simbolo di rinascita nazionale. L’edificio, un’avveniristica cupola in vetro, lunga 100 metri e larga 150 sorge su una superficie dedicata di 40.000 mq. Una “Solutions on Demand” per eccellenza, il suo allestimento: i posti dei parlamentari in curva su gradone danno l’idea di un plastico ligneo, mentre il bancone di Presidenza sembra una scultura. Il materiale principale: il legno, acero, utilizzato anche come finitura nell’architettura acustica della sala, finemente lavorato nella parete dietro
la Presidenza, dove sono intarsiate, Stemma e Croci, simbolo della Georgia e nel soffitto dove lascia spazio a un bel gioco di luci. A sostegno di questa impronta artistica vi è un aspetto estremamente tecnologico, infatti, ogni parlamentare è microfonato, dotato di touch screen per votare e interagire in conference system, e ha la presa, dove può collegare il computer o ricaricare il suo smartphone. La fornitura è stata completata da 200 poltrone Concerto destinate alla Stampa e agli Osservatori. Dettaglio importante dalla chiusura del contratto e approvazione dei disegni costruttivi/esecutivi, alla fine del
montaggio sono passati solo 58 giorni, si doveva arrivare in tempo per l’inaugurazione del 26 maggio in coincidenza con la “Festa dell’Indipendenza della Georgia”.

Merita una particolare attenzione, il soffitto. Realizzato con un supporto ignifugo rivestito in acero, è ancorato a una struttura indipendente dallo stabile che lo rende ispezionabile. Il controsoffitto ha una doppia camera che garantisce una perfetta correzione acustica e permette di utilizzare il suo spessore per il condizionamento e il ricambio dell’aria. Le sagome rappresentano ognuna una regione della Repubblica Georgiana e alloggiano corpi illuminanti, e bocche di luce naturale proveniente dall’esterno.