Fondazione Carichieti

 

 

Palazzo De Majo risalente al XVI secolo ha subito nel corso degli anni numerose trasformazioni dell’organismo architettonico. L’intervento di restauro quindi, è stato provocato proprio dalla sua composizione e dal suo carattere  polifunzionale, per rispondere all’esigenza di riqualificazione  e rivitalizzazione dell’intero centro storico della città di  Chieti, che ne ha fatto un importante Centro Civico-Museale. 

Anche gli interventi interni sono stati dettati da precise scelte progettuali di adeguamento dell’edificio, con forti  connotazioni storiche, alle nuove esigenze di distribuzione degli spazi. Quest’ambientazione così importante, ospitò anche  Vittorio Emanuele II in cammino verso Teano, ha richiesto un allestimento leggero ed elegante per l’auditorium e la  sala multifunzione, rispettivamente Operà e Papillon, mentre per gli altri ambienti sono state scelte: Millennium,  Naxos, Jolly

Focus

 

Progetto

Palazzo de Majo

 

Ubicazione

Chieti, Italia

 

Destinazione d'uso

Auditorium, sala polivalente

 

Designer

Arch. Carlo Mezzetti

 

Sedute fornite

158

 

Modelli forniti

Metropolitan Operà, Papillon, Naxos, Jolly

 

Anno di completamento

2010

Sei interessato, scrivici subito!

tutti i campi sono obbligatori

Gallery

Punti di forza

.

Dati tecnici

capacità

158 sedute

 

prodotti installati

Operà, Papillon, Naxos, Jolly

Prodotti correlati

Realizzazioni correlate